Labbra nere. Moda gotica o nuova tendenza?

Labbra nere. Moda gotica o nuova tendenza?

Labbra nere. Moda gotica o nuova tendenza?

Le labbra nere di Laura Chiatti

Durante la sessantasettesima Mostra del Cinema di Venezia, Laura Chiatti, vestita di un bellissimo abito silver, sfoggia un look decisamente poco ordinario.

La pelle perfetta e lo smokey grigio enfatizzato dalle sole ciglia infoltite dal mascara, le gote leggermente rosate e il sopracciglio perfetto, infine il protagonista assoluto del look: il rossetto nero.
Sono passati quasi 7 anni da quella mostra, eppure ancora oggi il makeup viene ricordato come uno dei più avanguardistici e unici nel suo genere.

Simone Belli, makeup artist d’eccezione che cura il look della bella attrice dichiara:
«L’immagine che ne risulta è sicuramente l’immagine di una donna padrona, quasi lunare! Una donna che è talmente sicura del proprio essere femminile che ama comunicare questo messaggio al di là dello spazio e del tempo. Il trucco quindi non è più a disposizione della sua bellezza ma principalmente del suo modo di essere unica, e Laura ce lo dimostra con questa interpretazione veramente strong.»

Da dove nascono le labbra nere?

In realtà dobbiamo dare qualche informazione in più riguardo a questo look così strong. La tradizione del rossetto scurissimo nasce di pari passo con l’avvento del cinema muto. Seppur in quegli anni le labbra rosse la facevano da padrone, il risultato con la pellicola in bianco e nero era un insoddisfacente grigio, alle volte più chiaro o alle volte più scuro, tutto dipendente dalla quantità di blu presente nel prodotto applicato.

Per ovviare a questo problema le labbra si tinsero quindi di colori più scuri, con rossi saturi o privati di luminosità aggiungendo del nero.

Ne abbiamo alcuni esempi in pellicole come Cabiria (1914) o Cleopatra. (1917)

L’evoluzione culturale delle labbra nere

Chiusa quindi la parentesi film d’epoca, le labbra nere o comunque esageratamente scure tornarono ad essere un tabù facente parte di un look considerato non indossabile o comunque relegato a piccole sottoculture.
Tra queste sottoculture ricordiamo principalmente quella Goth, meglio conosciuta in Italia con l’accezione di Dark.

In generale la moda gotica è caratterizzata dall’uso quasi totale del colore nero nell’abbigliamento, dall’ascolto di generi musicali quali il metal o il post punk, e da makeup esasperati al punto da risultare appartenenti ad una cultura e ad un’epoca identificabile come vittoriana, epoca da cui prende ispirazione anche per il gusto nel vestire.

Con il passare del tempo però le labbra nere hanno cominciato ad essere sdoganate anche da stilisti e makeup artist d’eccezione, facendole spesso diventare protagoniste assolute di look strong e accattivanti. Trascinati dagli esperti del settore, gli addicted presto si sono accodati al desiderio di osare con il trucco per la bocca, e le case cosmetiche hanno presto esaudito i loro desideri.
MAC, Wjcon, Inglot, Jeffree Starr, Lime Crime e Stila, questi sono solo alcuni dei nomi di famosi brand che hanno deciso di includere nelle loro collezioni lipstick dark.
Nel giro di pochi anni perciò le labbra scure sono diventate di tendenza, tanto che alcune star non possono più farne a meno, come ad esempio Ariana Grande, che per la sua bocca predilige i prugna e i bordeaux molto scuri, o Rihanna, che invece punta sul vinaccia o sul nero.

E tu? Come sei solito abbinare tuoi rossetti scuri?

No Comments

Post a Reply