fbpx

La fotografia artistica è morta o è rinata con Instagram?

fotografia artistica

La fotografia artistica è morta o è rinata con Instagram?

In un epoca in cui tutti disponiamo di uno smartphone o di una reflex in grado di scattare belle foto senza troppo impegno, la fotografia artistica rischia di essere soffocata dalle milioni di immagini che vengono postate sui social ogni giorno. Instagram in particolare, che basa il proprio concept proprio sulla condivisione di foto, è oggetto di molte controversie sull’ argomento.

 

Cosa si intende con fotografia artistica?

A molti sfugge l’enorme abisso che c’è fra lo scattare una foto ed il catturare un momento. Per quanto similari possano sembrare i due concetti, chi sa cosa c’è dietro la fotografia artistica, conosce approfonditamente questa differenza.

Fare una foto artistica non significa solo imprimere un istante sulla pellicola, o in digitale, ma anche riuscire a cogliere l’attimo perfetto che sia in grado di trasmettere un messaggio, una sensazione o un’ emozione. Per arrivare a quello scatto servono infatti un percorso ed uno studio approfonditi, oltre a creatività e mezzi tecnici, che solo un brillante artista, competente in ciò che fa, è in grado di raggiungere.

 

L’avvento di Instagram e la controversia sulla fotografia artistica

Solitamente, i luoghi predisposti per la fotografia artistica dovrebbero essere mostre ed esposizioni, ma con l’avvento di Instagram ed altri social, alcuni artisti hanno pensato di sfruttarli come vetrina per i propri lavori.

Sono infatti molti i fotografi che usano tutti i giorni questa piattaforma per promuovere le loro creazioni e, per certi versi, si può dire che la fotografia artistica abbia beneficiato enormemente da questo nuovo tipo di media, anche se forse tende ad essere “annacquata” dall’enorme mole di post che transitano sulla piattaforma dedicata allo sharing di immagini.

L’effetto di diffusione della fotografia artistica su Instagram ha dunque anche risvolti negativi, sulla purezza dell’ opera stessa, che magari viene si apprezzata per il comparto tecnico e la scelta estetica, ma che spesso rischia di non essere compresa fino in fondo.

Non è possibile infatti capire le foto di questo tipo se non si è a conoscenza della biografia dell’artista e del percorso che l’ha portato a raggiungere quello specifico scatto ed anche se la piattaforma concede di inserire didascalie sotto le immagini, l’effetto non è lo stesso del vedere l’opera dal vivo, coi propri occhi, senza i filtri dello schermo.

No Comments

Post a Reply