8 step per costruire la tua borsa fotografica

8 step per costruire la tua borsa fotografica

Preparare una borsa fotografica per un viaggio non è una cosa da poco. Soprattutto è qualcosa di soggettivo e ogni viaggiatore avrà le proprie preferenze nel tentativo di bilanciare problemi di peso con la funzionalità, ma proviamo a preparare una adatta alla maggior parte delle situazioni.

Come preparare la borsa fotografica

Batterie extra – è vero che oggi la maggior parte delle fotocamere digitali non restano a corto di batterie in una giornata di ripresa. Tuttavia è sempre importante avere batterie supplementari per le giornate particolarmente lunghe o quelle in cui si è dimenticato di ricaricare le batterie la sera prima.

batteria
Adattore per l’alimentazione – se si viaggia all’estero sempre meglio fare una piccola ricerca prima di partire sulle prese che vengono utilizzate e procurarsi eventualmente un adattatore per l’alimentazione energetica.

Kit di pulizia – basic, ma essenziale con: pennello per pulizia obiettivi + pennello per pulizia lenti + foffietto + flacone in plastica + panno di pulizia in microfibra + carta di pulizia delle lenti.

kit di pulizia

Filtri – è ottimo avere lenti con filtri UV e portare in genere filtri polarizzatori per gli obiettivi. Questi sono grandi di tagliare il chiarore e hanno un impatto notevole quando si fotografa acqua, dietro un vetro o il cielo. Lasciate a casa i filtri a tono caldo anche se utilizzate pellicola e ricordate che la più gran parte degli effetti può essere ricreato in post produzione.

Flash – è molto comodo avere durante il viaggio dei flash esterni, anche se può aggiunge peso al kit (e avrete bisogno di più batterie ovviamente).

Memory Card – sono finiti i giorni di dover trasportare montagne di pellicola in giro, ma facciamo scelte oculate. Le schede di memoria sono disponibili in una grande varietà di capacità: dai 16 MB fino a carte con vari gigabyte di memoria. Si potrebbe essere tentati di portare solo quelle più capienti, ma è un approccio che comporta dei rischi. Cosa fareste se la carta venisse danneggiata, o rubata, o persa? In questi casi perdereste centinaia e centinaia di foto se non si ha un piano di backup.

memory card
Borsa fotografica – anche qui entra in gioco la soggettività. Se viaggiate con un paio di lenti, filtri, flash avrete bisogno di qualcosa di abbastanza considerevole. Lo zaino potrebbe essere un’opzione, anche se non è adatto per i cambiamenti lenti veloci. Le tasche con le imbracature sono comode ma probabilmente non ideali per la schiena. Uno zaino e una borsa a tracolla sono un buon compromesso. La cosa principale è che scegliate qualcosa di comodo e adatto a voi. Un’altra opzione, che alcuni fotografi usano, è quella di prendere due borse – una per trasportare l’attrezzatura nei giorni di viaggio (come bagaglio a mano in aereo) e l’altra da utilizzare giorno per giorno.

borsa zaino
Treppiede – per quanto utili meglio non viaggiare con un treppiede o un monopiede. In alternativa se si scatta in condizioni di scarsa illuminazione si possono trovare posti su cui appoggiare la fotocamera o usare la borsa della macchina fotografica come sostegno. Alcuni usano i mini treppiedi che sono di gran moda in questi giorni, ma non si rivelano validi con reflex più grandi e più pesanti.

PS: Non dimenticate di fare un’assicurazione di viaggio copre la vostra attrezzatura!

No Comments

Post a Reply